Vampiri energetici

Ebbene si, sono tra noi, sono tanti e sono difficili da scoprire. Potrebbero essere nel vostro gruppo di amici, sul posto di lavoro, al club, al bar e persino nella casa in cui vivete.
Sono chiamati anche “vampiri psichici” e non possono fare a meno di succhiare l’energia di chi ne ha in abbondanza perchè loro ne sono perennemente sprovvisti.
Può sembrare una follia ma riflettete. A chi non è mai capitato di provare un certo senso di ansia o nervosismo dopo aver parlato o interagito con una persona particolare?
Vi siete mai sentiti “svuotati”, di cattivo umore dopo l’incontro con qualcuno?
Non avete mai sentito il bisogno di fuggire quando siete a contatto con certe persone che vi irritano o che invadono la vostra sfera, magari vomitandovi addosso lamentele e problemi?
In quest’ambito ci sono vampiri “inconsapevoli”, che non si rendono conto di ciò che fanno, tenendovi magari ore a parlare narcisisticamente dei loro problemi, e (categoria peggiore), quelli consapevoli, che ti ostacolano, ti fanno sentire sbagliato, che infieriscono sui tuoi punti deboli.
Sono individui che non riescono ad affermare se stessi se non attraverso l’annientamento degli altri, perchè se ti vedo più triste di me ne posso trarre giovamento e sentirmi più potente. Non amano essere interrotti se parlano o fanno qualcosa, mentre non si pongono affatto il problema di disturbarti se hanno bisogno di qualcosa. Sono invidiosi, i tuoi successi sono colpi di fortuna, mai risultato di sforzo o fatica e quando ti danno consigli, dicono di farlo “per il tuo bene”. Diffidate sempre da chi pronuncia quelle parole.
Queste persone esistono davvero e tutti ne abbiamo consapevolezza. Vanno evitate, punto e basta. Certo se si tratta di estranei la cosa è semplice, ma non è infrequente che li si abbia in famiglia o sul lavoro e qui iniziano i problemi.
In questo caso ci vuole molta più forza, diplomazia, consapevolezza e fermezza nel non dire sempre di si, nell’acconsentire a tutto, ma occorre ritagliarsi il proprio spazio vitale e tenere fuori il vampiro per quanto possibile, senza farvi trascinare nella loro perenne sofferenza.
E voi ci credete che esistono?

133 comments

  1. Io ci credo eccome!!!! Li ho conosciuti in tante forme e sai cosa ho fatto? Li ho cacciati!!!!!! Mi sono rotta le palle di questi vampiri, siamo qui non solo per imparare a leggere a scrivere e diventare il migliore per sotterrare gli altri e strada facendo bisognerebbe capire un po’ di più cosa ci fa veramente bene e male, io li ho cacciati e molti allontanati, basta con queste sanguisuga che come hai detto tu non servono a niente, è da qualche anno che ho cominciato e mi sento di un bene!!!! Vampiri che mi portavo dietro da trent’anni!! Mamma mia dare consigli è una cosa difficilissima quasi impossibile eppure siamo pieni di questi dispensatori di consigli,, Bravo hai ragione bisogna stare lontani..

    Liked by 1 persona

  2. I Vampiri Energetici esistono. Per sconfiggerli basta opporre loro un fermo e cortese NO.
    Ma se ciò non bastasse a fermarli l’unica soluzione sarà un’abbondante scorpacciata d’aglio.

    Stai tranquillo che, in questo modo, aprendo bocca già solo per respirare li farai fuggire inorriditi. 😉

    Liked by 1 persona

  3. Presente!!!! Anche io ci credo, Simo. La negatività è da evitare, succedono davvero le cose che hai detto quando si ha a che fare con persone così, ci si sente … sfiniti …
    A dire il vero, mi dispiace tantissimo per loro, che lo facciano scientemente o meno … perché si stanno perdendo tutto questo splendore: la vita!

    Liked by 1 persona

  4. Che combinazione! Negli ultimi tempi mi son trovato ad allontanare un paio di persone (non nello stesso periodo) che frequentavo regolarmente proprio perché mi sono reso conto che le frequentazioni erano basate esclusivamente sul tornaconto personale. Solitamente ho molta pazienza in questi casi ma poi quando la goccia fa traboccare il vaso ci metto un’attimo e risolvere.

    Un saluto

    Liked by 1 persona

  5. Magari te li ritrovi in famiglia, sono i tuoi genitori, tua madre che diceva sempre per il tuo bene e intanto ti raccontava i suoi guai, e tu eri solo una bambina, e avevi per giunta subito un abuso, e lei non si era accorta, e tu le facevi da contenitore per la sua depressione matrimoniale. Poi te li ritrovi nella persona che hai sposato, che risucchia ogni tua scintilla di vita, e ti tronca le gambe per tutto quello che vuoi fare nella tua vita, e gli dici di curarsi e non ne vuole sapere, e poi li trovi negli amici, che sono depressi anche loro e invece di raccontare i loro casini ad un dottore li vengono a dire a te, sperando di svuotarsi anche loro di tutto quel dolore, e bisogna essere forti, sì, essere proprio fortezze spirituali per non andare in pasto a simili demoni.

    Liked by 2 people

    1. Infatti era proprio quello il mio messaggio…certo se i “vampiri” vicini sono più di uno allora diventa davvero un problema difficilissimo da gestire senza subire pesanti conseguenze e contraccolpi psicologici… Ciao Amleta, benvenuta… 🙂

      Liked by 1 persona

  6. Certo che esistono. Quando non è possibile evitarli bisogna essere forti oltre misura, reagire e non subire e imparare a difendersi senza esporsi e non farsi mai vedere vulnerabili. La nostra felicità e i nostri successi saranno la nostra arma invincibile che piano piano li annienterà. Laura

    Liked by 1 persona

  7. il rimedio sicuro per tenerli lontani è l’aglio… ma bisogna mangiarne parecchio, correndo anche il rischio di tenere lontano da noi il resto del mondo. ^_^
    tanto ci sono i social, per scambiare due chiacchiere, no?! 😉

    Liked by 2 people

  8. Certo che sì!!! Una mia ex colellega ( e per fortuna ex) lo era eccome!
    Mi bastava vederla, sempre affranta, sempre ricurva, con e senza motivo. Un Vampiro senza ombra di dubbio.
    Adoro i tuoi post!
    Ciao, continua così carissimo Gigi!

    Liked by 1 persona

  9. S0no perfettamente d’accordo, esistono, eccome! Solo che ignoravo che si chiamassero così… Hai coniato tu il termine? Davvero molto efficace! Io mi sono lasciata rovinare molte ore della mia preziosa vita da questo ti po di persone, e per loro, grazie alla mia congenita patologica ingenuità, ho sempre trovato un mucchio di scusanti. Da poco ho deciso di far parlar meno la mia dabbenaggine, così da non farmi dissanguare. Quando le persone mi provocano quel senso di spossatezza e di fastidio, o addirittura mi fanno sudare dal disagio, cerco di non frequentarle più o, se devo, ridurre al massimo le notizie che riguardano la mia sfera davvero privata. A volte i più maligni mi colgono ancora impreparata e mi sfiniscono, parlo dei vampiri che colpiscono a bella posta, per far male, gli altri secondo me rientrano nella tipologia “passivo – aggressiva” e, pur essendo pericolosissimi, sono più facili da individuare. Verissima anche l’osservazione sui vampiri che ci sono vicini”emotivamente”, sono subdoli e sono proprio quelli che, con l’immunità purtroppo conferita loro dal legame di sangue, dell’autorità, delle tempie canute, o cose simili, ci succhiano più sangue di tutti gli altri! Complimenti per l’articolo, centra efficacemente un grande problema!

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Silvia! Il termine non l’ho certo coniato io…anzi è il titolo di un libro che ho letto e che mi ha dato questo spunto. E’ un termine “ad effetto” che può comprendere innumerevoli tipologie di persone, dai rompicogl… agli insicuri, ai depressi, agli incerti, ai cattivi che ci godono a criticarti qualunque cosa fai perchè loro la farebbero meglio, ecc.. Come in molti hanno risposto, ci vuole intuito nel riconoscerli subito e forza nel respingerli, sempre se si può fare senza conseguenze… Mi fa piacere che lo abbia trovato interessante come argomento…

      Liked by 1 persona

  10. Assolutamente si e no… 🙂 nel senso che questo tipo di persone esistono, ma questo tipo di persone siamo tutti noi, noi siamo forme di energia più o meno forti, più o meno consapevoli…

    tutti noi nel nostro vivere cediamo ed assorbiamo energia da ciò che ci circonda, non tutti allo stesso modo e non tutti consapevolmente ma molte delle nostre azioni/reazioni subiscono l’influenza di forme di energia…

    ecco quindi il SI, ed ora vediamo anche il no…

    il No perchè io no li catalogherei come se fossero solo alcuni e come se fossero vampiri, a meno che di non ritenere vampiri quelli più o meno consapevoli….
    ma sono sempre reazioni umane, date un pò per bisogno ed un pò per abbandono allo scorrere della vita.

    La cosa forse più interessante del concetto che posso ipotizzare è quella che viene presa meno in considerazione è quella relativa al nostro succhiare energia al prossimo… perchè se riusciamo a renderci conto di questo saremmo più pronti e preparati ad affrontare il prossimo… almeno questo è quello che mi sembra di aver capito in questi anni in cui cerco di osservare questo principio..

    Ad ogni modo concordo con il consiglio, se non diffidate a prescindere almeno fate/facciamo attenzione perchè l’energia è preziosa… sia vampiresca o di altra forma… 🙂

    Su questi principi ho letto qualche anno fa un libro che ho trovato interessante, non da prendere come bibbia ma come spunto per diverse riflessioni, se a qualcuno interessa:

    Lo spazio delle varianti -Vadim Zeland-

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Erik! Certo è un argomento un pò lontano da dimostrazioni scientifiche e poi la definizione di “vampiri energetici” è una cosa più ad effetto che altro. Ma è innegabile che esistano delle persone che lo fanno sistematicamente, usando gli altri come secchio della loro spazzatura mentale. Concordo che tutti noi assorbiamo energia e ne trasmettiamo, ma questo è l’aspetto “sano” della questione che, di fronte a certe persone, si trasforma in qualcosa di “patologico”. La maggior parte non se ne rende conto, certo e bisognerebbe farglielo notare per il loro bene, perchè a lungo andare le persone li allontananano e loro non riescono a comprenderne il perchè. Con Zeland sfondi una porta aperta…i suoi libri li ho letti tutti…;)

      Liked by 1 persona

      1. infatti, però sai la cosa che mi ha “sorpreso” (a conferma di un ipotesi) del tuo post… se noti bene i commenti quasi tutti [e voglio precisare che non intendo accusare nessuno ne tantomeno togliermi da quel tutti] hanno risposto positivamente o negativamente che sia sostenendo chi in un modo chi nell’altro di conoscere e gestire… quasi nessuno però sembra aver considerato il proprio effetto sugli altri, quasi dando per scontato il fatto di non esserne un potenziale esempio inconsapevole o consapevole (in questo caso sarebbe stato un commento fantastico da approfondire)…

        questo solo per dire che in qualche modo siamo portati automaticamente ad analizzare gli altri ed in essi ricercare presenze o assenze di noi.. forse un pò fuori tema ma avendo letto Zeland capirai cosa intendo..

        Liked by 1 persona

      2. Certo è molto sottile la tua distinzione, ma con te ci sono abituato…ehehehe
        potrebbe essere che persino tra i commentatori vi siano dei vampiri inconsapevoli, questo è vero ma occorre anche vedere l’intensità dell’assorbimento. Siamo sempre portati a credere di essere dalla parte della ragione, la nostra ragione, che poi è l’unica che per noi esiste. Per dirla con Zeland ci facciamo agganciare dai pendoli… 😉

        Liked by 1 persona

      3. perchè io penso lo sia… sottile… io credo che quando si arriva a tentare almeno di misurare l’intensità dell’assorbimento si è già fatto un gran bel lavoro riuscendo ad individuarne l’esistenza.. 🙂

        ah, il magnetismo, altro concetto molto interessante.. 😉

        Liked by 1 persona

      4. Come avrai capito, a me piace “provocare”, con argomenti che stimolano reazioni e pensieri che ti fanno capire le persone e, molte volte, ti avvicinano. Io apprendo dai vostri commenti molto più di quanto non trasmetta (sarò un vampiro anche io? ahahaha ) e vengono fuori confronti davvero interessanti. In effetti il pensiero Zelandiano può essere racchiuso tutto nella prima trilogia, i libri successivi sono ripetizioni dei concetti, pubblicati al solo fine del profitto editoriale… 😉

        Liked by 1 persona

      5. io ho letto soltanto “lo spazio delle varianti” ritenendo ci fossero già abbastanza spunti su cui ragionare… ad ogni modo adoro questo tipo di “provocazioni” e anch’io posso dirti che ho sempre appreso tantissimo dai vari commenti letti sui vari blog… è una delle cose che adoro del mondo blogger!!

        Liked by 1 persona

  11. Post molto interessante, Gigi.
    Io sono scettica…
    So che la forza dei “Vampiri” è inversamente proporzionale alla nostra.

    Si possono incontrare anche qui, in WP… tipi come tu descrivi nel tuo scritto.

    Ti sorrido, caro amico
    gb (non ho i canini lunghi e neppure mai dico “per il tuo bene”)

    Liked by 1 persona

    1. Certo che tu sei quanto di più distante da un “vampiro” ci possa essere. Ciò che scrivi da un meraviglioso senso di profonda leggerezza che dimostra che gran persona sei. Certo che sono anche qui ma qui non ci vuol nulla ad evitare le persone…ignorare qui è molto più facile. Come ho detto anche nell’altro commento, e se una persona così è il tuo capo, tuo padre o tua madre o un amico, come si fa? 😉

      Mi piace

      1. Ti ho risposto sotto dopo l’intervento di Nick Murdaca.

        Ho apprezzato molto l’ironia che è in questo tuo scritto, Gigi.
        Passa un buon fine settimana.
        E se incontri un vampiro, chiamami… Ti darò una mano.
        🙂
        gb

        Liked by 1 persona

    1. Ciao Mariiii è vero…tutte le volte che sono stato laggiù non ne ho conosciuto neanche uno…mi sa che ti raggiungerò presto in terra carioca…il mio amico mi sta pressando perchè lo raggiunga…anche per quella caipirina che ti devo offrire… 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Ci sto! mi devi aggiornare sull’ultima moda brasiliana…giacche e cravatte le ho già buttate tutte…dimmi il minimo indispensabile per farmi passare i controlli all’aeroporto poi il resto lo compro lì… 🙂

        Liked by 1 persona

      2. Appunto: dimentica giacche, cravatte, cappotti, cappelli, guanti, sciarpe e indumenti di lana. Qualche t-shirt, due bermuda, costumicistumi, occhiali da sola, berrettini e un paio di pantaloni lunghi (giusto per far scena quando ti capita di uscire a cena) saranno sufficienti😄! Scarpe comode. Poi, una volta arrivato, vai a comprarti un bel paio di hawaianas e il look è pronto 👍!

        Liked by 1 persona

  12. Caro amico mio, sento e leggo di questa tema da molto. In base alla mia esperienza diretta e raccontata, sono dell’opinione che i cosiddetti “vampiri psichici” non esistono. Come non esistono i donatori di energia psichica. Nessuno all’infuori di noi può sottrarci energia, né noi cederla. Ciò che avviene, in realtà, è un indebolimento, o un potenziamento, delle energie mentali/nervose, in rapporto al nostro coinvolgimento emotivo con la persona (o le persone) oppure con l’esperienza che stiamo vivendo: migliore è il controllo sulla realtà, minori sono le nostre perdite. Vero è, che se restiamo indifferenti rispetto all’atteggiamento del presunto “vampiro”, egli non può nulla. Viceversa, se lo innalziamo a Dracula, ci autosabotiamo. In conclusione, possediamo due antidoti: la consapevolezza e la fiducia in noi stessi. Ciao, Gigi! Post molto stimolante 😉

    Liked by 2 people

    1. Trovo davvero molto stimolante ciò che ho letto in questo commento di Nick Murdaca.
      “Vero è, che se restiamo indifferenti rispetto all’atteggiamento del presunto “vampiro”, egli non può nulla. Viceversa, se lo innalziamo a Dracula, ci autosabotiamo.”
      Io concordo con quanto da me ricopiato.
      Grazie.
      gb

      Liked by 2 people

      1. Gran persona e grande acutezza quella di Nick. Ed ha ragione, come anche gli ho risposto, ma ci vuole molta forza e poi, a volte, queste persone sono persino in famiglia…secondo me lì diventa difficile restare indifferenti… ciao gb, buona giornata.

        Liked by 1 persona

      2. Troppo buono, Gigi, grazie.
        È vero, ci vuole forza, e trovarla in famiglia è più difficile. Se ci riusciamo, proprio con chi ci è più vicino, è come se ci fossimo vaccinati rispetto anche al mondo là fuori.

        Liked by 1 persona

      3. Sai che ho grande stima di te per ciò che scrivi e per come lo scrivi. Diciamo che la forza per reagire è direttamente proporzionale alla vicinanza della persona “sgradita” e può essere, come giustamente dici, un’ottima palestra per la vita. Se ci riusciamo in famiglia, nessun altro potrà mai farci del male o toglierci alcunchè… Un abbraccio!

        Liked by 1 persona

    2. Ciao Nick! quello che dici è sacrosanto, ed in effetti la conclusione al post avrebbe dovuto essere quella che hai scritto tu, ma l’ho evitata volutamente anche per un pò di “effetto scena”…consentimelo…ahahah
      Non avevo intenzione di dare un tono scientifico alla vicenda e se siamo abbastanza forti da rimbalzare certe cattive influenze nessuno può farci mai del male senza il nostro consenso. Però questa tipologia di persone esiste davvero e non tutti sono abbastanza forti. Poi se ne hai uno in famiglia o sul lavoro, la cosa può creare qualche problema, non trovi? Grazie amico mio, è sempre un piacere leggerti da queste parti… 🙂

      Liked by 1 persona

      1. Ciao Gigi! L’impressione che tu abbia lasciato il finale aperto l’ho avuta 😉
        Come ti ho risposto sotto il commento di gb, esiste la possibiltà di aggirare la questione, con “forza”. Grazie a te, amico mio, passo sempre molto volentieri.

        Liked by 1 persona

      2. Sì, sempre aggirare la questione “con forza”.
        E’ la “forza” che va definita bene e quantificata nella misura più giusta… soprattutto se il “vampiro” vive in famiglia con te o è un tuo collega di lavoro.

        🙂
        gb

        Buon fine settimana.

        Liked by 1 persona

  13. Io percepisco la negatività a distanza e me ne tengo subito alla larga! Se proprio non posso fare a meno di averci a che fare non gli permetto comunque di trasmettermi negatività sul nascere:li stronco subito! Come sai il buonismo non fa per me:se devo dirle le dico!

    Liked by 1 persona

  14. Sì, esistono e li conosco. La sensazione è proprio quella che hai descritto, ti senti svuotata e priva di forze. In particolare un’amica mi ammazza con i suoi problemi e non mi ascolta. Non sempre riesco a evitarla ma ci provo. A volte mi nego al telefono. Il mio amuleto è la preghiera. Funziona. Per i vampiri a San Michele Arcangelo per uno scudo di protezione attorno al mio campo aurico con la sua luce blu cobalto e viola. Provare per credere.

    Liked by 1 persona

    1. Il metodo è valido. Spiace per l’amica ma credo sia inconsapevole di quello che provoca. Dovresti dirglielo molto francamente che non gradisci essere il suo secchio della spazzatura…se la capisce ok, se continua non è un’amica… 😉

      Liked by 1 persona

      1. Certo che ci sono…ma, come ti ho detto prima, hanno la vita più difficile. Qualcuno l’ho individuato…ma, più che vampiri, sono persone che hanno o nulla o cose stupide da dire…almeno dal mio punto di vista poi… 😉 mi limito a non leggerli… 😉

        Liked by 1 persona

  15. se vuoi ti presento la mia vicina Giovanna… appena si muove nella mia direzione già accuso dolori alla testa… E’ di una arroganza narcicistica sconvolgente… l’ultima volta, le ho detto di alzarsi e andarsene da casa mia perchè non ne potevo più delle sue assurde chiacchiere sugli uomini alti belli e biondi… sai cosa ha? una mitragliatrice al posto della bocca.. ta ta ta tatatatat miiiiii. esistono eccome… ogni tanto suona… la evito… 🙂 e non è da me… buona serata gigi!

    Liked by 1 persona

      1. no sai disinfetta mentre il… napalm… mi chiedono i danni i condomini dopo! meglio la calce ! ahahah vado a preparar cena… 🙂 ❤

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...