Hai un momento, Dio?

Ciao Dio. Io non so pregare, nella mia vita l’ho sempre fatto poco e male. Ma vedo che intorno a me c’è chi prega uccidendo persone innocenti e allora mi chiedo come puoi consentire tutto questo.

Come posso credere, se a tutti è permesso di fare ciò che vogliono anche a scapito di altre vite?

Un modesto e laico scrittore a me caro una volta disse: “Non so se Dio esiste, ma se esiste non ci sta facendo una bella figura”. Ecco allora ti confesso che non capisco.

Per avere fede magari servirebbe almeno sapere il tuo nome anche se non è importante, sapere dove sei, anche se neanche questo importa ma ti vorrei fare una domanda: perchè?

Un senso almeno dovresti darcelo e sembra che tutto ciò non abbia senso. Ognuno di noi cerca un senso in tutto, ma se centinaia di anime vengono massacrate che senso può avere? Perdonami ma non lo capisco.

Forse non dobbiamo capirlo? Ma ci hai donato una mente che è arrivata a capire il concetto che ci sei, perchè non ci fai capire anche il perchè di tutto questo?

Siamo arrivati a meravigliarci della bellezza di un tramonto, perchè poi ci tocca inorridire al crepitare di un kalashnikov? Lo so che il tramonto lo hai fatto tu mentre il fucile lo abbiamo creato noi ma perchè una mente può creare un’opera d’arte ed un’altra uno strumento di morte? Perchè lo hai permesso? Noi non possiamo fermare un tramonto, spero che tu possa almeno fermare un mitra.

Credo che tu ci abbia dato un cuore perchè ci amassimo e non per odiarci l’un l’altro, ci hai dato delle mani non perchè ci sgozzassimo tra noi, facci credere almeno questo altrimenti diventa difficile, sai?

E’ già dura sopportare il peso di un’esistenza penosa e passeggera, le diversità dei nostri fragili corpi, dei nostri vestiti, delle nostre malattie e delusioni, del non capirsi per i nostri linguaggi diversi e limitati, i nostri ridicoli usi, le nostre leggi imperfette.

Se qualcuno ti venera con le mani giunte o con la fronte per terra che sia motivo per unirci, piuttosto che convincerci che uno è giusto e l’altro sbagliato, perchè questo dominio è solo su quel mucchio di fango sperduto che abbiamo qui e crediamo sia il centro di tutto.

Io non lo capisco ma ti chiedo di farcelo capire.

Caro Dio, se sei luce non possiamo scorgerti se ci precipiti nel buio, se lasci che pochi abbiano la meglio su tanti, se lasci che l’invocazione a te, O Dio, divisa in due parole, si riunisca in una sola, odio.

Ci hai dato tanta intelligenza ma poca memoria. Sappiamo fare cose meravigliose ma dimentichiamo il bene che ci è stato fatto mentre ricordiamo anche la più piccola offesa, che resta una ferita che mai si rimargina: Almeno rendici più stupidi ma con più memoria, perchè di guerre ne abbiamo fatte tante, abbiamo perso tutto, ma siamo ancora lì a difendere lo stupido nome di una nazione o di una religione che ci fanno credere “nostra” ma che non lo è affatto.

Adesso ti spetta l’ingrato compito di spiegare a tutti coloro che hanno perso tutto che è un tuo disegno…sai Dio, non vorrei essere nei tuoi panni.

Col pensiero a tutti quelli che ieri hanno perso la vita in modo assurdo. Prima di essere francesi, europei, occidentali erano uomini e donne come tutti quanti noi su questo misero pezzo di fango che chiamiamo Terra….

76 comments

  1. Toccante a dir poco, ma qui dio non centra, siamo noi gli artefici di tutto , purtroppo, noi e solo noi. Lui ci ha dato il libero arbitrio c’é chi ne fa buon uso chi invece no. Lui ci ha dato la scintilla dell’amore, siamo noi con la nostra limitatezza a volerla spegnere. Lui ci indicato la via giusta e siamo sempre noi a voler percorrere sempre quella sbagliata. Ci ha dato l’intelligenza perché la sfruttassimo al meglio, per creare e non per distruggere, siamo sempre noi ad essere ottusi e a regredire anziché progredire. Siamo solo noi a volerci distruggere anziché aiutarci, collaborare , pensare alla collettività e non al singolo individuo , siamo egoisti e irriconoscenti, ci ha fornito di tutto perché la nostra vita possa essere meravigliosa, ma a noi non basta, siamo cechi , sordi e muti e lui non ne ha colpa. Quando ognuno di noi saprà liberarsi della propria corazza , scavando fino ad arrivare al nocciolo , quando arriveremo al cenro di noi stessi , allora e solo allora smetteremo di farci del male e dio ne sarà orgoglioso, perché ora ha poco da esserne. Un abbraccio forte

    Liked by 1 persona

  2. Dio ha creato l’uomo,e l’uomo ha ucciso dio, parafrasando le sue parole e vivendo sul proprio concetto di giustizia. Non so se questa entità chiamata Dio esista o meno,so solamente che dobbiamo cavarcela da soli in qualche modo. Perchè un modo deve pur esserci: nessun sistema è irrisolvibile.
    Forse ce la siamo cercata per aver tracciato i confini della Siria senza tener conto degli abitanti (ci hanno forse visti come oppressori),forse ce la siamo cercata in altro modo,non lo so.. So solo che tutto questo è insensato e ingiusto.. A niente servono i discorsi,le riflessioni e le lacrime,fuorchè alimentare rancore e rabbia. Non so cosa fare,lo ammetto.. Non lo so,non ne ho la più pallida idea.. So solo che sono preoccupata per il nostro declino morale e spirituale,che ci ha degradati a esseri immeritevoli di vivere. Esseri che covano odio e sfruttano la tecnologia per creare strumenti di distruzione. Esseri meschini e invidiosi.. E forse anche io faccio parte di questa categoria e me ne vergogno. Ci vantiamo d’esser “perfetti”,la vetta della catena alimentare,i non plus ultra del creato.. ma in realtà valiamo meno del fastidioso sassolino nella scarpa del mondo…

    Liked by 1 persona

    1. Anche le menti più illuminate di questa terra non sanno molto di più di quello che sai tu, principessa…siamo presi dal nostro piccolo ego e crediamo che quello che ci circonda sia tutto ciò che esiste…ma non è così. Tutti facciamo parte di questo gioco, ma non fartene una colpa, fa parte della piccola natura umana. Se dimostreremo di non essere all’altezza del compito, le forze della natura ci metteranno un niente nello spazzarci via e subentrerà qualche altra specie che governerà il pianeta…l’universo non si ferma certo di fronte a questo.. 😉

      Liked by 1 persona

  3. Dio ha già dato le regole per vivere bene, se seguiamo le sue regole nessuno ucciderà nessuno, tutti ci rispetteremmo e ci aiuteremmo, e le sofferenze causate dall’ “uomo” spariranno. Comprese fame, guerre, morti, eccetera.

    Liked by 1 persona

  4. Ciao!
    ps. che domani magari non riesco ad avveretirti… sto facendo il tag sulle emozioni di dora e ti ci schiaffo dentro. ho scritto che secondo me non devono continuare il tag i nominati, ma chi per caso legge il mio post! lo programmo per domani sera! baci!

    Liked by 1 persona

  5. Me lo sono riletto e riletto questo pezzo Gigi, come spesso accade con i tuoi post…mi affaccio, faccio un giretto e poi ritorno.
    Non avrei saputo articolare come sei stato davvero capace a fare, tutta l’incredulita’ e la tristezza di questi giorni… Mi rivolgo poco a Dio, tanto l’ho fatto in passato, tanto non so più farlo ora. Non si possono capire o accettare certe disumanità… Forse per questo ho smesso di chiedergli aiuto e luce che illumini…ma la tua è una preghiera in prosa, toccante e sferzante, perché nella richiesta di spiegazione leggo anche il desiderio di un segno, la volontà di capire e ricondurre tutto a un senso, il bisogno di un senso pacifico, di un abbraccio dall’alto. Bello leggerti, sempre, ancora di più avendo presente il tuo volto 😘

    Liked by 1 persona

  6. Esistono dimensioni che non comprendiamo, le cinque dimensioni dell’Universo sono per ora fuoroi dalla nostra portata. Siamo un insieme di sinapsi, impunlsi elettrici, e questi non moriranno mai, vengono propagati nello spazio all’infinito. Ma che esistano dei creatori ho dei grossi dubbi, l’Universo è troppo grosso.

    Mi piace

  7. hai scritto un post sicuramente toccante e profondo, tuttavia essendo ateo convinto penso che certe domande bisognerebbe rivolgerle a personaggi terreni. Cambiano le armi, cambiano le strategie militari, cambiano gli assetti ma non cambia la storia, dall’alba del mondo l’uomo ha diviso, conquistato, ceduto vite, territori e potere attraverso le guerre. Tutte le cartine geografiche del mondo sono state mappate dalle guerre, molte bandiere sono state fatte garrire da guerre e invasioni, leggi colonizzazioni e annessioni. Se la vogliamo prendere più corta, l’europa ha colonizzato il mondo per secoli, ha sottomesso, massacrato, depredato, ancora oggi l’occidente pretende di esportare la democrazia, bombardando e invadendo terre lontane e vicine per poi abbandonarle al loro nefasto destino. L’isis è figlio di tutto questo, di armi da vendere, di petrolio da comprare in nero, di manovre geopolitiche, Parigi è solo uno dei tanti obiettivi simbolo. Questo continente negli ultimi 5/6anni è stato molto impegnato nel rendere schiavi 300milioni di cittadini, nel fare manovre economiche opprimenti, nel perseguire l’impoverimento programmato, si è ignorato il fenomeno immigrazione e si è ignorato l’espansionismo islamista, adesso che l’acqua ha toccato il culo annaspiamo senza saper nuotare. Credo che dio, anche qualora esistesse, non potrebbe essere assolutamente imputato, tra l’altro, mi permetto un appunto su un passaggio, l’essere umano, l’uomo inteso come specie, è il mammifero più idiota che sia mai apparso sulla terra, l’unico che distruggerà il pianeta e che vive al di fuori dei meccanismi della natura, l’unico che si autoestinguerà per futili motivi.

    scusa se sono stato logorroico.

    Liked by 1 persona

    1. Logorroico? Sei stato illuminante! E condivido ciò che hai scritto in toto. Siamo una razza piccola ed imperfetta che di questo passo si estinguerà tutta perché siamo stupidi. Ma io voglio lasciare aperte le porte alla speranza, perché di gente che ragiona ce n’è ancora. Non ce la faremo in questa vita, ma chissà nelle prossime…

      Mi piace

    1. uno spunto davvero profondo il tuo cara Silvia… proprio in questi giorni sto leggendo le teorie dei cabalisti su creazione, bene e male… non cerco neanche di riassumerlo qui, ma la tua osservazione riguarda proprio quelle teorie… se dovessi risponderti io ti direi: se non ci fosse il male come capiresti cos’è il bene?

      Liked by 1 persona

      1. ritorno al mio assunto iniziale…è necessario in quanto opposto del bene… tutto in questa nostra esistenza vive di opposti…è l’eterno dualismo di yin e yang della filosofia taoista…quindi non è necessario, è ineliminabile…

        Liked by 1 persona

  8. Non esistono Dei, sono solo una scusa per uccidere ed opprimere. Ormai conosciamo abbastanza bene l’Universo per non dover più credere a certe fandonie, le religioni sono solo tutta politica, e anche della peggior specie, si sfrutta l’ignoranza della gente per tornaconti personali.

    Mi piace

    1. sullo sfruttamento dell’ignoranza delle masse la penso come te Pinza. Per il resto ci andrei cauto… non credo alle religioni dogmatiche, se mi dovessi identificare proprio con una mi definirei taoista… ma di sicuro c’è qualcosa che ci sfugge, che non abbiamo capito e che forse non possiamo capire, dove ci sono in ballo forze che trascendono la nostra umana condizione… puoi chiamarle anche Dio se vuoi, ma che esistano è fuori di dubbio… 😉

      Mi piace

  9. Dentro di me c’è qualcosa che crede in un Dio o Creatore.. ma osservando quello accade su questa terra, mi fa dubidare della sua esistenza… forse Dio e un menefreghista a causa del nostro comportamento.. alla fine noi tutti siamo colpevole .. e se sarei io il Dio universale non saperi nemmeno a chi dovrei aiutare .. perchè in qualche mondo siamo tutti vitime del nostro Egoismo.. forse dipende da noi… preghiamo solo quando abbiamo bisogno..

    Liked by 1 persona

    1. Ciao Rebecca…io credo che il nostra grande, grandissimo sbaglio è quello di immaginare Dio con la nostra piccola mente ristretta e limitata. Io credo che “qualcosa” esista, una forza potente e razionale che ha organizzato tutto l’Universo… e noi, piccoli uomini crediamo che il nostro pianeta sia al centro di tutto… io credo che pensare questo sia davvero poco intelligente… Un abbraccio a te!

      Mi piace

      1. Forse ci confondiamo con le religioni (fatti dai filosofi) il Creatore e un’altra cosa… forse la nostra coscienza non è ancora tanto svillupato a comprendere tutto…ti abbraccio anche io 😉

        Mi piace

  10. Dio purtroppo non c’entra. E’ colpa di chi governa in monarchia nascosto da una democrazia, di chi pensa alla ricchezza e non alla pace.
    Ancora una volta noi siamo burattini nelle mani di pochi eletti, (forse illuminati) e subiamo anche questi fatti, orrendi, laceranti. Questa e’ una nuova guerra. Che sia Dio o qualsiasi altra entita’ superiore non potra’ che essere scontento di noi che ci lamentiamo e stiamo a guardare, senza far nulla, inorridendo nell’attesa possa avccdere qualcosa anche di vicinissimo. Perche’ cosi’ sara’. Purtroppo.
    La soluzione sarebbe risanare economia e mercati dei paesi in questione favorendo i loro commerci verso l’occidente e altre accortezze per sostenerli. Mostrargli la nostra vicinanza e non, a nostra volta, uccidere soltanto. Se poi e’ necessario fermare i terroristi si spari ma non senza un aiuto verso gli innocenti del loro paese affinche’ col tempo imparino a fidarsi di noi. Io la vedo cosi, forse romanticamente, ma tutto sarebbe possibile, piano piano, se solo…….

    Liked by 1 persona

    1. …se solo facessimo prevalere il dialogo sull’odio che viene spontaneo dopo gesti del genere. Le radici della violenza sono antiche e vanno estirpate con la conoscenza. Tu mi colpisci, io rispondo con atti più violenti, tu farai lo stesso, e così via in una spirale senza fine. Ci vuole un risveglio delle coscienze, una cultura di massa invece del tenere tutti nell’ignoranza su chi detiene davvero il potere. Io sono d’accordo con te Nadia….

      Liked by 1 persona

  11. Una lettera bellissima, si sta perdendo di vista il significato della religione, da sostegno si sta trasformando in una scusa per colpire l’uomo e accrescere sè stessi… e se anche Dio potesse impedirlo, è l’uomo che deve ascoltare…

    Mi piace

  12. je te remercie pour ce texte, Dieu est dans le cœur de chacun de nous ,encore faut il lui laisser la place dans son cœur , et choisir de vouloir faire le bien plutôt que le mal , c’est ” gens” la n’ont plus de cœur et ne peuvent donc pas éprouver le moindre sentiment ou émotion pour un être vivant quelqu’il soit alors oui je pense qu’il,faut isoler tous ceux dont on sait qu’ils sont fichés avec risque pour éviter de faire le mal car ils n’ont plus de raisonnement , ceux sont des machines de guerre et non plus des humains ou même des êtres vivants

    Liked by 2 people

    1. Sono contento che tu sia qui Alex…la tua patria è stata brutalmente colpita ma non è una questione di bandiera e di nazione. Tu sei francese ed in questo momento immagino ti senti ferita ma so che sei una persona che non conosce l’odio e la vendetta. Ti mando il mio solito bacio, forte e vicino. Grazie!

      Mi piace

    1. Più che il cervello credo che a questa gente manchi la cultura Cris. Vengono nutriti fin da bambini ad odio e religione, convinti che il loro dio sia l’unico buono e giusto e che si debba uccidere per lui…questa è solo grassa ignoranza e basta…

      Liked by 1 persona

  13. “Caro Dio, se sei luce non possiamo scorgerti se ci precipiti nel buio, se lasci che pochi abbiano la meglio su tanti, se lasci che l’invocazione a te, O Dio, divisa in due parole, si riunisca in una sola, odio.”
    …!!! Hai detto tutto … non credo io debba aggiungere altro !!

    Liked by 1 persona

      1. sai qual’è il nostro guaio Dora? Che crediamo che lui pensi in termini “umani” e invece no perché non può essere “umano”. Io credo che esista una “forza” che tutto regola e governa, ma le mie convinzioni si fermano qui. Andare oltre sarebbe stupido e pretenzioso…

        Mi piace

      2. Se è solo una questione di forza che tutto regola e governa allora non possiamo aspettarci di vedere le cose in chiave compassionevole, ma dobbiamo interpretare il tutto come selezione naturale, anche se di naturale non c’è nulla, almeno secondo i nostri canoni. E forse ci dobbiamo arrendere alla consapevolezza che il mondo è fatto di prede e predatori e che possiamo ambire solo a una partecipazione senza possibilità di scegliere le regole… Tutto sta a vedere che ruolo ci toccherà e in quale gioco ci troveremo… nostro malgrado

        Liked by 1 persona

      3. no Dora, mi auguro che non sia la forza a decidere. Il concetto che io ho della forza è quello che puoi vedere nei film di Guerre Stellari… io non passerò mai al suo lato oscuro, qualunque cosa succeda…

        Mi piace

      4. La forza è già in atto… E se non la si ferma in qualche modo ne piangeremo le conseguenze. Certo il mio invito non è rispondere con la forza, ma di agire in qualche modo sì. Per ora siamo le prede, non possiamo far finta che la caccia non sia in atto. E non solo per Parigi, ma per ogni luogo e persona colpita…

        Liked by 1 persona

      5. La parola sì va bene, ma dopo che li hai legati e non possono più far male, perché se non si è ancora capito non sono uomini disposti ad ascoltare. Non è una guerra fra parti. ma un mi piace ammazzare e basta…

        Liked by 1 persona

      6. Ah tutti possono ascoltare, ma se gli vuoi parlare è meglio essere in sicurezza. Tutto si può o si potrebbe, ma con le dovute misure… Certo sono fatti di carne come noi, ma le loro intenzioni vanno al di là della nostra comprensione…

        Mi piace

  14. Qui non c’entra nessun Dio: é tutta opera dell’uomo e a cui l’uomo deve rimediare.Chi ha creato ha creato un mondo equilibrato e armonioso,poi ci ha messo gli uomini e se alcuni di loro sono marci e non capiscono tocca agli altri uomini fare pulizia! Perché è ora di smetterla con pacifismi,lacrime e fiaccolate:se non reagiamo noi sarà la fine.E la colpa sarà solo la nostra

    Liked by 3 people

    1. Indy, non credo che alla violenza si debba rispondere con altra violenza…si entrerebbe in una spirale che ci annienterebbe tutti. Come disse il grande Yoda di Star Wars, “guerra non ha mai reso grande nessuno”… 😉

      Mi piace

      1. Purtroppo lacrime e silenzio hanno portato altri morti:a volte l’uso della forza é necessario per mantenere la pace e la libertà.Altrimenti ci sarebbe ancora il nazismo se nessuno lo avesse combattuto con la forza. Anche perché pare che certi terroristi non comprendano altro linguaggio

        Mi piace

      2. Sono sempre stato contrario all’uso della forza Indy… La diffusione della cultura deve essere la risposta a certe situazioni che son solo frutto di una profonda ignoranza…

        Mi piace

      3. Sono fortemente contraria anch’io, ma in certi casi, come questo, la vedo come unica soluzione. Questi pazzi sono rimasti al medioevo e alle crociate. Odiano tutto quello che non è islam. Come pensi di poterli fermare se non con la forza, come abbiamo sempre fatto nei secoli? Gli spagnoli se ne liberarono nel 1492 con un bell’avviso: o ve ne andate tutti con le buone o …… Ecco, io farei così.

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...