Milano

Dicono tutti che Milano sia una città viva, piena di vita, molto “fescion” (come scrive un mio amico), a cui tanti ambiscono. Milano ha l’Expo, la moda, i musei, la scala del calcio, discoteche VIP, ristoranti dove lasci 300 euro a cranio ed esci con più fame di prima, insomma una città pronta a soddisfare tutti i tuoi istinti più nascosti.

Ci vivo da vent’anni e questa “Milano da bere” me la sono bevuta quasi tutta, rischio la cirrosi o l’avvelenamento… ma ormai è diventata una storia di amore-odio. Mi ha dato tanto e mi ha preso anche tanto. Ho fatto cose che in nessun altro posto avrei potuto fare, ho conosciuto persone che voi umani non potete neanche immaginare…astronavi in fiamme al largo dei bastioni di Melegnano…ah no mi stavo perdendo…

Chiunque conosca un pò questa città sa che non è più la stessa, è arrivata ad un punto in cui o ti lasci trascinare con lei a fondo oppure molli e te ne vai. Come in tutte le storie d’amore che si rispettino.

Forse prima c’era anche il piacere della cultura, della novità e della comunione di persone simili ed io, invece, ho cercato il piacere del divertimento sfrenato frequentando locali che avrebbero fatto impallidire i personaggi di “Star Wars”. Adesso cerco il primo ma non esiste più. E’ rimasto solo il secondo e quello mi ha stancato.

Vorrei tanto continuare a scrivere cazzate in riva al mare per il resto della vita…qui avrei già dato…

39 comments

  1. Milano l’ho vissuta – prima abitandoci poi per il tramite di mia figlia – ma credo di capire cosa provi adesso. Dopo un po’ la senti stretta – un eufemismo pensando a tutto quello che c’è – e vorresti cambiare. Prova e salta la siepe, anche se non sai cosa ci sta dietro.

    Liked by 1 persona

      1. Ah ah ah, no Dami è il mio vero cognome! Che buffo non ci avevo mai pensato! Ma alla fine non so se riuscirei mai ad andarmene: mi sono trovata i miei angoli di salvezza!

        Mi piace

  2. Gg non sono d’accordo! Io son dovuto momentaneamente andar via e mi manca! Milano è avanti fratello ma te ne accorgi solo dopo che ci hai vissuto tanti anni e poi all’improvviso ti trovi altrove…a meno che altrove sia Sidney, naturalmònt 😁

    Liked by 1 persona

    1. Caro mio non so per quanto tempo tu ci sia rimasto…ma ti assicuro che 20 anni per me bastano ed avanzano…certo se la vediamo sotto il profilo della nostra professione hai ragione, solo qui puoi fare carriera…ma io non sono nato avvocatolo nell’anima, sò più bucolico (non mi fraintendere, eh?) e Sidney non mi dispiacerebbe proprio…ovviamònt 🙂

      Liked by 1 persona

  3. Io molano non la conosco affatto…. Sono una piccola provincialotta e mi va bene così … Non posso fare a meno del mio giardino e dei miei vicini con cui occupiamo la strada da maggio a ottobre con merende aperitivo e cene… È una gran bella comunità … Ogni uno ha la sua casa , i suoi spazi e la sua vita ma la voglia di condivisione è alle stelle… Ecco io di qua non me ne andrei mai! E se volete ho abbastanza spazio x ospitarvi…. Se volete… 😉

    Liked by 2 people

    1. Infatti Molano è diventata invivibile Tatina…preferisco di gran lunga il tuo mondo, è più simile a me…e non è detto che non accetti il tuo invito…potrei fare il giardiniere alla pari… 🙂

      Mi piace

  4. Sono stato due volte a Milano, sempre per il rinovamento del mio passaporto austriaco.. ma io non posso fraternizare cone le grande città.. o vivo a verona (non nel centro) e trovo già Verona una città stressante … serna serata caro Gigi 😉

    Liked by 1 persona

      1. da ragazzina mi piacevano le metropoletane… ma oggi andrei anche vivere in qualche parte in montagna lontano almeno di due km dalla prossima abitazione… buona giornata 😉

        Liked by 1 persona

      2. prossimo anno facciamo un gioro con il camper a da Svezia a Norvegia sulle coste e fiordi… per 3 settimane in settembre .. non vedo l’ora

        Liked by 1 persona

      3. io da ragazza ero li in ferie … ma voglio fare vederlo mio marito cosi poi un pò immaginare come sono un pò le coste canadesi.. non è la stessa cosa ma per farsi una idea…

        Liked by 1 persona

  5. Conosco poco Milano ma ho una certa affezione a causa di pochi ricordi ormai ridotti al lumincino di giornate invernali grigie e nebbiose passate nei pressi del Duomo, poi la metropolitana quella sconosciuta, ed ancora visioni dal basso verso l’alto del grattacielo Pirelli, un ristorante a mangiar risotto e braciole fritte… S’era tra la fine degli anni ’60 ed i meravigliosi ’70. Ero un ragazzo, accompagnavo i genitori che per pochi giorni l’anno andavano a Milano per motivi di lavoro.
    Comunque, il tuo desiderio è proprio una bella idea! 🙂

    Liked by 1 persona

  6. GG… Io sto pisciando argo nella mia bucolica brianza velenosa ma dove, in qst momento, tutta la natura e in fiore… Su milano possiamo dire ancora tutto ma una sola cosa e quella che conta: “andarsene”. Ormai ti ruba il cielo, l aria le prospettive ed anche il buon umore, spesso. Si tengano pure expo e nobu e palazzo parigi… Io voglio una bettola con la tovaglia unta in riva al mare mentre il sole cala… Fondiamo un club? The escapers? Pure i nn milanesi sono ben accetti… Fondiamo una comunita e ce ne annammo via. Alla faccia di tutti 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...