Anima terrena o spirito superiore?

Da qualche parte ho letto che Gesù una volta ha diviso le anime in terrene e spiriti superiori. Le prime, a quanto pare, avrebbero scalato la gerarchia sempre su questo pianeta nei millenni “facendo carriera” dal regno minerale per passare a quello vegetale, poi a quello animale per essere finalmente promossi, alla stregua del miglior Fantozzi, ad esseri umani e qui intraprendere un lungo e difficile cammino verso l’illuminazione definitiva. Un percorso davvero lungo e difficile.
I secondi, sempre secondo un’interpretazione condivisibile o meno, sarebbero molto più evoluti ed avrebbero vissuto non solo qui su questo piccolo ammasso di fango chiamato Terra, alla periferia di una galassia tra milioni di altre stelle, ma anche su altri mondi, con ogni probabilità più evoluti di questo (non è che ci voglia poi molto) ed in qualche modo avrebbero una maturità di anima più evoluta di chi, qualche esistenza fa era una scimmia.
E’ una teoria interpretativa delle parole di Cristo, ma se ci si guarda attorno forse l’idea non è così pellegrina.
Guardare migliaia di persone che in uno stadio urlano cori di incitamento al branco di una squadra di calcio non può non richiamare alla mente gli ululati di un gruppo di primati che inneggiano ad un pranzo nella giungla.
Resta da chiedersi se la presenza in questa era di spiriti superiori (voglio evidenziare che il concetto di superiorità non ha nulla anche fare con vanità ed ego) sia una “punizione” per pecche o manchevolezze di questi ultimi oppure una missione per cercare di migliorare questo sperduto pianeta. Opera scelta da arditi volontari che hanno deciso di incarnarsi sul “pianeta delle scimmie”, tanto per fare una citazione cinematografica.
Qui le tentazioni sono tante, ambizioni, egoismo, denaro, tutte droghe dei sensi, e qualcuno è inevitabile che si perda attratto dalle sfolgoranti luci e tette del casinò Terra…ma magari è solo una vacanza premio, con il monito di ricordarti sempre che qui puoi si divertirti, ma hai anche una missione da compiere e quindi o adempi al tuo dovere o dovrai ritornarci…e non so a quanti faccia piacere.

21 comments

  1. Secondo me è una punizione e non una missione. Una volta lessi in un libro che, secondo la teoria della reincarnazione, la terra è l’inferno e le anime si reincarnano tante volte sino a purificarsi…chissà che cavolo avrò mai combinato nella vita precedente…quindi, secondo questa teoria, più muori giovane e più sei a buon punto…o no? Laura

    Liked by 1 persona

    1. personalmente credo nella reincarnazione ed il principio della “purificazione”, come lo definisci tu in un certo senso è esatto. Il nostro continuo ritornare qui è finalizzato, secondo le discipline orientali, ad uscire dalla ruota del “samsara” per raggiungere la beatitudine. Cara Laura, non so che cosa tu abbia combinato nelle vite precedenti, forse eravamo insieme a fare qualche rapina…ehehehe

      Liked by 1 persona

  2. Lo condivido… Un po come il concetto di dio per l’epicureo… . tutto è legato da una forza oscura e incomprensibile all’intellettuo umano. Sappiamo solo captarla …
    Per ora posso solo dirti “Studia e qundo il tuo puzzle sarà completo, solo allora avrai capito, sarai libero. Solo allora capirai.”

    Liked by 1 persona

    1. Hai detto bene…forza oscura è incomprensibile, è il miglio concetto di “Dio” che si può dare…
      Caro mio, credo che più si “studi” e più le cose si incasinano…per comporre quel puzzle serviranno ancora parecchie vite… 😉 sarebbe bello se si potesse avverare ciò che dici, comunque grazie!

      Mi piace

      1. Secondo la mia modesta opinione è una sottile elaborazione del tuo concetto di “dio terreno”, e di colui “noi” adulatori; poteebbero essere coloro che ci aiutano e ci guidano per condurre una vita in questo mondo superficiale ed infinito chiamato terra.

        Mi piace

      2. non credo di avere un concetto di Dio terreno…sono un appassionato di cosmologia e fisica quantistica…quindi ritengo che se un Dio esiste qui sulla terra non ci verrebbe neanche se gli si rompesse il navigatore…. 🙂 ma la terra è un luogo come un altro in fondo ed in qualche modo è collegata ad ogni singolo atomo sparso nell’universo infinito….

        Mi piace

  3. A me piace di più pensare che non ci siano distinzioni tra anime terrene e spiriti superiori. E mi piace pensare che esista un fine per l’Umanità e tutto è congegnato per trovare per gli uomini forme sempre diverse di esistenza e condivisione su questa terra, per comprendere e raffinare sempre più la nostra essenza e completare un giorno, molto in là nel tempo, la nostra missione.

    Liked by 2 people

    1. Non so che pensare PJ, un fine c’è di sicuro ma è anche sicuro che non abbiamo tutti la stessa “maturità”…esistono anime antiche ed anime più giovani indipendentemente dall’età che abbiamo a questo giro di giostra…certo il fine dovrebbe essere lo stesso per tutti ma per alcuni la strada è ancora lunga, per altri meno… 😉

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...