Una favola moderna

Altra favoletta di qualche tempo fa…un’interpretazione personale

gecolife

Nel paese di Belgioioso vivevano due vicini di casa molto diversi tra loro. Il signor Massimo Cicala ed il signor Aurelio Formica, coetanei ed entrambi single.

Massimo viveva una vita molto godereccia, amava dare feste, ascoltare musica ad alto volume, bere buon vino, accompagnarsi a molte donne e vivere notti brave, finendo per alzarsi tardi al mattino, forse con un pò di mal di testa ma sempre con un gran sorriso sulle labbra ed una gran voglia di vivere la sua vita così come se l’era scelta. Aurelio lavorava dalla mattina alla sera, non si concedeva distrazioni, sempre attento al cibo, non fumava, non beveva, insomma nessun vizio ed una vita ordinata aspettando la donna della sua vita con cui mettere su famiglia. Forse li accomunava solo il mal di testa al mattino, ma per il resto non potevano avere uno stile di vita più diverso.

Quelle volte che si…

View original post 494 altre parole

49 comments

      1. infatti, a volte proprio non vogliamo vederla sta soluzione… troppo difficile… e se invece sembrasse troppo facile vorremmo complicarcela perchè è strano che sia facile… uh mi son capita da sola!

        Liked by 1 persona

      2. si, vivo col mio compagno, le sue due figlie di 15 e 12 anni, la nostra piccolina di due anni e mezzo e un pezzetto e il coniglietto rocco col suo pallone fidanzata! hihi!!! ogni tanto mi vangono istinti solleticheschi e tortureschi pure con loro! hihi!!! mmmm ti ho lasciato le mani libere, mo ti lego!

        Mi piace

      3. Ahhhhh ecco perché stamattina non si è presentato al lavoro…è ancora legato e imbavagliato…lo hai torturato di solletico e adesso, non sazia, vuoi prendertela con me…😂😂😂😂

        Mi piace

  1. Bellissima …top !!! Mi piace . Detto questo credo che ho provato entrambe gli stili di vita . Adesso voglio vivere il presente ! L’unica cosa che conta . !!!

    Inviato da iPhone bruno padova

    >

    Mi piace

  2. Rilettura piacevolissima. L’essere goderecci, l’avere una naturale inclinazione ai piaceri dell’esistenza, senza ledere alcuno s’intende, rappresenta la differenza tra viverla la vita e lasciarla scorrere miseramente o, peggio, incompiutamente. Niente di straordinario, in realtà. Un minimo. Tu ed io lo sappiamo quanto poco serva a star bene. O no?

    Liked by 1 persona

    1. Certo Pallix… noi lo sappiamo bene… pensa che c’è qualcuno (che neanche immagina il nostro rapporto) che parla a vanvera pensando di essere influente tra di noi…mi fa veramente ridere sta cosa…pensa che vaneggia che io abbia cancellato dei post con te…noi che ci sentiamo al telefono quasi ogni giorno…comico eh? 😉

      Mi piace

      1. Tu che cancelli post miei? E perché dovresti? Non capisco…e, a dire il vero, neanche voglio capire…se sono qui, di rado peraltro, è solo perché ti stimo e amo il tuo modo di scrivere e lo sai…buonanotte amico mio..

        Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...